Invalsi e DAD: deliri estivi

Grande clamore ha suscitato l’uscita dei dati Invalsi 2021 (qui la pagina con tutti i numeri) che mettono in evidenza un calo ulteriore delle già deboli competenze di base in italiano, matematica e inglese degli studenti delle classi terminali del 1^ e 2^ ciclo; nello specifico, a fare scalpore sono soprattutto i numeri della scuolaContinua a leggere “Invalsi e DAD: deliri estivi”

Sulla formazione e il reclutamento dei docenti

Il 25 di maggio sul «Corriere della Sera» è apparso un interessante editoriale di Sabino Cassese, dal titolo Il merito torni a scuola. Il giornalista rifletteva sul recente provvedimento del Ministro dell’Istruzione Bianchi, che prevede l’assunzione a tempo indeterminato dei cosiddetti “precari” con tre anni di servizio, dopo la stipula di un contratto annuale, unContinua a leggere “Sulla formazione e il reclutamento dei docenti”

Lo “spunto” della discordia

Il 3 marzo scorso il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha firmato l’Ordinanza che disciplina gli Esami di Stato nel secondo ciclo di istruzione per l’anno scolastico 2020/2021; 31 pagine, fitte fitte, unite ad altri allegati, che descrivono con minuzia gli aspetti che Presidenti e commissioni dovranno tenere in considerazione per concludere questo disgraziato anno scolastico,Continua a leggere “Lo “spunto” della discordia”

Ritornare in presenza, per ritornare come prima

Inizieremo domani la penultima settimana di Didattica Digitale Integrata o, come sarebbe meglio chiamarla, di Didattica a Distanza, acronimo che, insieme ad altri (penso a DPCM, RT, TI) è ormai entrato a far parte del nostro orizzonte esperienziale di forzati davanti a un PC. Preferisco chiamare l’esperienza di questo primo quadrimstre DaD, anziché DDI, perchéContinua a leggere “Ritornare in presenza, per ritornare come prima”